VAL D’AOSTA

Nel mese di luglio sono stata quattro giorni in Val d’Aosta,partiti con lo scooter nonostante le pessime previsioni meteo abbiamo avuto due giorni e mezzo di cielo limpido,fantastico!
La statale 20 che da Ventimiglia porta a Cuneo segue fino a Tenda il corso del fiume Roja e da fare in moto è veramente bellissima,alla destra c’è il fiume con le sue gole e le sue spiaggette….Da Cuneo ad Aosta tutta autostrada ed eccoci arrivati!caldo e sole…che …..fortuna!La città si gira benissimo,il centro è tutto pedonale e rimangono molte rovine del tempo romano

La domenica mattina cabinovia per Pila e seggiovia per il lago di Chamolè che si raggiunge con un a breve passeggiata a piedi…

Ritornati ad Aosta e ripreso lo scooter seguiamo un itinerario trovato in rete,percorriamo la Valpelline fino alla diga di Place Moulin,paesaggi montani fantastici e il tempo tiene nonostante qualche nuvola….


La diga forma un lago,con una passeggiata di un’ora tutta in piano si aggiunge un rifugio che è all’altra estremità del lago artificiale


il lunedì è dedicato ai castelli.
Il castello di Fenis è bellissimo,gli affreschi non sono mai stati restaurati e sono conservati benissimo


IMG_1419Il castello di Verrès è uno dei più famosi manieri medievali valdostani. Costruito come fortezza militare fu uno dei primi esempi di castello monoblocco.
Usciti dal castello pioggia per ora non troppo forte…poi si scatena il diluvio!

 

 

Indossate  le tute antipioggia si parte per raggiungere il castello di Issogne ,uno dei più famosi della Valle d’Aosta,è una dimora signorile rinascimentale e crea una sorta di contrasto con l’austero castello di Verrès .
IMG_1426

Il cortile interno con la fontana del melograno e il coloratissimo porticato con il suo ciclo di affreschi di scene di vita quotidiana del tardo medioevo sono tra le cose caratteristiche di questo castello.

Dopo la piacevolissima visita continua a diluviare….sarà un ritorno ad Aosta sotto il temporale….

La cucina valdostana non mi impazzire…ma devo dire che la sera mi sono gustata una bella e calda polenta concia!!!!!!

15 thoughts on “VAL D’AOSTA

  1. Per una come me che non può viaggiare i tuoi reportage sono sempre un bel vedere .
    Belle foto e bel paesaggio.
    Sai che non so andare manco in bici? Non l’ho mai avuta ,per cui come avrei potuto imparare ?
    Eppure guidare lo scooter mi piacerebbe proprio.
    Ciaoooooooooooooo
    liù

  2. Viaggiare in moto (lo scooter lo è) è sempre piacevole salvo il maltempo.
    Ottime immagini della tua permanenza in Valle d’Aosta, accompagnate da sintetiche descrizioni assai incisive.
    Un caro saluto!

  3. Cos’è la polenta concia? Ad Aosta ho assaggiato la polenta più buona mai trovata altrove, quella con la fontina che filava da tutte le parti:oooottima!
    Una Regione molto bella, con montagne un po’ troppo aspre per chi come me non è abituata, ma sicuramente da visitare. Siete stati comunque molto coraggiosi ad andare in moto…
    Ciao,
    marirò

      • ah, ecco, io la chiamo polenta valdostana, ora so che si chiama pure concia e la gusterei molto volentieri nuovamente. Ho provato a farla, ma non è la stessa cosa.
        Buona Turandot! Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...